AD UNUM PRO CIVIBUS VIGILANTES "Vegliamo su tutti i concittadini senza eccezione"

La nostra storia

   L'associazione RADIO CLUB LAMEZIA C.B. è una organizzazione di volontariato nata il 4 marzo 1976 per volontà di un gruppo di radioamatori, pionieri delle ricetrasmissioni. L'associazione è stata successivamente formalizzata e riconosciuta con atto pubblico notarile in data 25.05.1994. E' iscritta alla federazione nazionale FIR C.B. S.E.R., Federazione Italiana Ricetrasmissioni, e ha il suo campo di attività nei Servizi in Emergenza Radio, attività che si è resa necessaria in tutti gli interventi calamitosi avvenuti in Italia. Oltre alla conoscenza, studio e diffusione delle radioemissioni, l'associazione ha come scopo principale l'attività di Protezione Civile, al fine di garantire la sicurezza globale dei cittadini rispetto ad ogni tipo di rischio e di intervenire direttamente in caso di calamità naturali o eventi di particolare impatto, attraverso attività di previsione, prevenzione, vigilanza e soccorso, cercando di dare il maggior grado possibile di sicurezza in tutti i rischi, non solo quelli straordinari, ma anche in quelli ordinari e quotidiani. Ha inoltre lo scopo della tutela dell'ambiente, di ausilio ed intervento in caso di incendi boschivi, interventi finalizzati al miglioramento delle condizioni dell'ambiente e del territorio. Radio Club Lamezia C.B. è una delle prime associazioni di Protezione Civile iscritte in ambito regionale e nazionale. Ha sempre contribuito, con la partecipazione in prima linea, ai maggiori eventi calamitosi verificatisi in Italia, sia a livello locale, che nazionale, distinguendosi sempre per la serietà e professionalità nelle attività espletate. Numerosi sono stati gli interventi calamitosi rilevanti cui ha partecipato negli anni. Nel 2009 è stata tra le prime associazioni di Protezione Civile ad intervenire in seguito al disastroso terremoto che distrusse L'Aquila, per portare i propri servizi e restare a disposizione nelle zone terremotate per mesi. E' intervenuta nel 2016 nel forte terremoto che ha interessato il centro Italia, in particolare nelle Marche. E' intervenuta nel 2005 come ausilio per garantire l'ordine e la sicurezza pubblica durante le esequie di Papa Giovanni Paolo II e per la successiva consacrazione del nuovo Papa, Benedetto XVI, a Roma. Nel settembre 2000 ha partecipato alle attività di intervento per l'alluvione a Soverato, presso il Camping "Le Giare", dove, l'esondazione di un torrente, ha provocato numerose vittime. E' stata presente, sempre come ausilio al fine di garantire la sicurezza pubblica, durante l'evento straordinario del concerto di Vasco Rossi a Germaneto. Inoltre ha sempre dato il suo contributo determinante a livello locale, come nelle alluvioni di Nocera Terinese, la tromba d'aria a Roccelletta di Borgia, l'evacuazione delle popolazione per il disinnesco ordigni bellici a Lamezia Terme, i blocchi della stazione ferroviaria. Infine nel 2018, è stata presente e partecipe all'attività di recupero dei corpi nella tragedia di San Pietro Lametino, in seguito alla disastrosa alluvione del 5.10.2018, che ha causato la morte di tre persone. Tantissime altre e non meno importanti sono state le attività di partecipazione dell'associazione. Per questi motivi, la formazione e l'addestramento dei volontari di protezione civile facenti parte dell'associazione, è in continuo aggiornamento, con la partecipazione ad esercitazioni e corsi, sia regionali e nazionali, che internazionali. Scopo dell'Associazione e della Protezione civile è anche quello di diffondere la conoscenza e la cultura di protezione civile, allo scopo di promuovere tra i cittadini l’adozione di comportamenti consapevoli e di misure di autoprotezione, nonché a favorire l’informazione alle popolazioni sugli scenari di rischio, le buone pratiche da adottare e la conoscenza sulla moderna pianificazione di protezione civile. E anche per questo motivo, da anni, partecipa alla formazione della Campagna di nazionale "IO NON RISCHIO", campagna informativa sulle buone pratiche di protezione civile in caso di eventi calamitosi. Da circa vent'anni, il Presidente del Radio Club Lamezia C.B. attualmente in carica è Luigi Ruberto, il quale, con passione e dedizione, ha contribuito notevolmente alla crescita dell'associazione, anche a livello nazionale, ricevendo numerosi riconoscimenti. All'interno della Protezione Civile, egli riveste la qualifica professionale di Disaster Manger (Emergency Manager), figura che opera per la gestione dei disastri naturali e per affrontare e risolvere tutte le problematiche inerenti una situazione di crisi. E' una figura di riferimento in tutte le attività, che vanno dalla previsione, alla prevenzione, alla preparazione, gestione e risposta alle emergenze naturali o causate dall'uomo.

Il Direttivo

Presidente:                   Luigi Ruberto
Vice Presidente:           Costanza Anania
Presidente Onorario:  Giuseppe Maiolo
Segretaria:                     Sandra Giampà
Tesoriere:                      Caterina Mercurio
Resp di Sede:                Agostino Gualtieri Capristo
Resp dei Servizi:           Ferdinando Vincenzo Gualtieri
Resp dei Mezzi:            Gianluca Vescio
Resp Ufficio Tecnico:   Antonio Orrore

Colleggio dei Proibiviri
Proibivirio:                    Perri Mario
Proibivirio:                    Mancuso Tommaso
Proibivirio:                    Mancuso Carmela

Le nostre attività 2020